Top Menu

Category Archives Advertising

David Ogilvy: 13 cambiamenti nella pubblicità

David Ogilvy, copywriter scozzese, è stato il fondatore di una delle più importanti agenzie pubblicitarie mondiali, la Ogilvy & Mather, che attualmente conta oltre 450 agenzie sparse in tutto il mondo. Nel 1962 pubblicò il libro "Confessioni di un pubblicitario"; in cui raccontava i successi ottenuti nel corso della sua lunga e luminosa carriera. Nel 1983 vede la luce "La…

La stupidità della pubblicità

Intervista di Paola Panarese a Giancarlo Livraghi, gennaio 2010

1. Lo scenario contemporaneo, socio-culturale e di mercato, in cui opera la pubblicità, è cambiato molto rispetto a un passato non troppo remoto. Quale crede che sia il fattore di cambiamento che più ha condizionato o sta condizionando lo sviluppo della comunicazione di marketing?

La stupidità. Non solo perché molta pubblicità è banale, stucchevole, superficiale. Ma per motivi più seri e profondi. Nel mondo della pubblicità si sono fatte, e si continuano a fare, molte cose sbagliate e sciocche. Ma la causa principale del declino (e istupidimento) sta nella cambiata prospettiva delle imprese.

Apple Santa is coming to town

Ecco lo spot natalizio pubblicato nella sezione Apple, Get a Mac del proprio sito Internet. Le versioni animate di Justin Long (Mac) e John Hodgman (PC) accompagnano Santa Claus nell'intonare la tipica canzone natalizia 'Santa Claus is coming to town'. Ma, durate la canzone, PC decide di inserire un proprio testo riguardante l'acquisto di un Personal Computer anziché un Macintosh per il prossimo Natale; 'Mac' e Santa Claus lo guardano straniti per il cambio nel testo. La Apple termina lo spot con alcuni fiocchi di neve che cadono sopra ad un iMac.

Guinness Enjoy Responsibly

La Guinness strapazza il suo marchio in una campagna sociale realizzata per sensibilizzare i giovani, ma non solo loro, sull'importanza di non bere troppo prima di mettersi alla guida. La campagna, parte integrante di una strategia enjoy responsibl, ha visto la creazioni di confezioni di lattine, bottiglie e bicchieri della stout più conosciuta al mondo, che creano l'illusione di vedere doppio. I prodotti realizzati sono stati distribuiti in numerosi pub di Toronto.

Close