Top Menu
Eremo San Colombano

L’Eremo di San Colombano si trova nel comune di Trambileno, a pochi minuti da Rovereto. Per raggiungere l’Eremo occorre prendere la strada per Vicenza da Piazza Podestà, nel centro di Rovereto. Dopo aver percorso pochi chilometri, occorre svoltare a destra in una piccola stradina in discesa, con l’indicazione per l’Eremo. Parcheggiata la vettura, bisogna percorrere un breve sentiero ed una scalinata composta da 102 gradini scavati nella roccia.

La leggenda riferisce che il santo irlandese Colombano, vissuto tra il 543 ed il 615, giunto nel periodo di quaresima con la volontà di ritirarsi in una grotta, avrebbe ucciso in drago che provocava la morte dei bambini battezzati nelle acque del sottostante torrente Leno.

L’Eremo di San Colombano sarebbe sorto nel luogo in cui, dal 753, dove un monaco eremita proveniente dal Monastero di Bobbio avrebbe soggiornato in meditazione.

Non si hanno precise notizie sulla costruzione dell’eremo, a mezza altezza su uno strapiombo di circa 120 metri, ma viene accreditata l’ipotesi dell’erezione della chiesetta e del romitorio tra la fine del X secolo e l’inizio dell’XI.

L’eremo della “Grotta dell’eremita” venne utilizzato fino al 1782 e, una volta terminata la pratica del romitaggio, fu curato dagli abitanti della valle. Dal 1996 la manutenzione ordinaria e l’apertura al pubblico sono garantite da un gruppo di volontati riuniti nel Comitato Amici di San Colombano.

Ogni anno a Natale viene organizzata una suggestiva fiaccolata e si celebra la Messa.

Galleria fotografica

Eremo di San Colombano

About The Author

Close